Skip links

Pantaloni chino: cosa sono e come realizzarli in denim?

I pantaloni chino rappresentano un capo duraturo, versatile e pratico, nato negli ambienti militari della prima metà del XIX secolo e diventato, nel corso di quasi due secoli, popolare tra uomini e donne di ogni età. I pantaloni chinos uomo sono uno degli ultimi modelli lanciati da Candiani Custom e sono perfetti per chi desidera dei pantaloni uomo in cotone leggero. Vediamo perché.

 

Pantaloni chino: significato del nome e origine del capo

 

Probabilmente, chiudendo gli occhi e pensando a un soldato britannico del XIX secolo, visualizzeresti come prima cosa una giubba rossa, indossata, tradizionalmente, dall’esercito di Sua Maestà fin dai tempi di Enrico VIII. All’epoca, infatti, i colori brillanti erano necessari per gli eserciti europei per distinguere i nemici dai compagni nelle battaglie che vedevano schierate due linee opposte, una di fronte all’altra, o nel combattimento corpo a corpo.

Un altro capo, però, usato dall’esercito britannico nello stesso periodo ha acquisito una certa popolarità con il passare dei secoli: i pantaloni chino. La loro origine risale agli anni intorno al 1840, quando i soldati di stanza nelle colonie in India erano soliti indossare l’antenato dei contemporanei pantaloni modello chino, che veniva tinto color kaki con miscele di spezie e caffè. Ci sono diverse teorie sul perché di questo colore. Esso potrebbe essere stato usato, infatti, per coprire le macchie di polvere che si depositavano sugli indumenti bianchi, ma anche per mimetizzarsi nel nuovo paesaggio.

Il nome chino venne inventato soltanto qualche decennio dopo nelle Filippine. Durante la guerra ispano-americana del 1898, i soldati statunitensi di base nel Paese asiatico e a Cuba avevano adottato i chino pants kaki dei britannici, comodi e resistenti, oltre che mimetici. Essi venivano realizzati con un twill 100% in cotone importato dalla Cina, il principale esportatore di tale tessuto all’epoca. In spagnolo, la lingua ufficiale delle Filippine in quel periodo, chino significa proprio cinese.

 

La diffusione dopo la Seconda guerra mondiale

 

Furono sempre i soldati statunitensi a rendere i pantaloni chino popolari anche tra i civili qualche decennio dopo. I militari di marina e aviazione USA indossavano questo capo durante la Seconda guerra mondiale. Dopo la fine del conflitto, l’abbigliamento militare in surplus invase il mercato statunitense. Le più famose star di Hollywood adottarono i pantaloni chino uomo (vi ricordate Steve McQueen ne La grande fuga?), così come gli esponenti dello stile preppy, per i quali i jeans erano ancora esclusivamente abbigliamento da lavoro. Questo stile, nato sui banchi delle scuole della Ivy League tra gli anni ’50 e ’60, richiama proprio il modo di vestire nei college statunitensi del dopoguerra.

Nel corso del tempo, i pantaloni chino si sono, infine, evoluti, diventando universali e democratici proprio come i nostri amati jeans a cinque tasche. Per questo, sono oggi disponibili molti modelli di pantaloni chino donna, che, così come i chino uomo, vengono creati anche con materiali diversi dal tradizionale tessuto chino, a partire dal denim, arrivando al lino e alla lana.

 

Cosa sono i pantaloni chino?

 

I pantaloni modello chino sono tra i pantaloni alla moda uomo più amati degli ultimi anni. Essi rappresentano un vero must per l’estate, in quanto sono, solitamente, realizzati con materiali leggeri di cotone, ma possono andare bene per ogni stagione.

I pantaloni chinos possono avere diversi stili, ma sono tutti accomunati dalla sensazione di comodità che trasmettono a chi li indossa. Infatti, solitamente, essi sono abbastanza slim da esaltare la figura, ma non così stretti da risultare scomodi o impedire il movimento. La loro caratteristica principale è, però, la tasca (o le tasche) posteriore a filetto, ovvero parzialmente nascosta.

Così come i pantaloni chino uomo, i chinos donna sono apprezzati perché risultano adatti a diverse occasioni. I modelli più larghi sono particolarmente indicati per uno stile più casual, mentre quelli a vita alta sanno essere eleganti. Anche la scelta del colore può dipendere dall’uso. Il nero e il blu scuro sono più formali, mentre il beige e il verde richiamano le origini militari del capo.

 

 

I nuovi pantaloni leggeri uomo di Candiani Custom

 

I chinos uomo sono appena stati introdotti tra i tipi di pantaloni uomo che proponiamo nella nostra micro-factory Candiani Custom. Questo modello è un’ottima alternativa al tradizionale cinque tasche ed è perfetto per chi cerca un paio di pantaloni estivi uomo, in quanto vengono realizzati con un denim 100% cotone di sole 10 once. Candiani Denim ha progettato questo tessuto per lasciare una sensazione fresca sulla pelle, mantenendo, al contempo, l’estetica autentica del jeans, per chi non vuole abbandonare il denim nella stagione più calda.

Questo nuovo denim leggero è realizzato con cotone rigenerativo certificato regenagri®. L’agricoltura rigenerativa segue delle tecniche mirate per riequilibrare gli ecosistemi e massimizzare il loro impatto positivo complessivo. Il suo principale obiettivo è, infatti, quello di ristabilire la salute del suolo, perché i terreni sani possono immagazzinare una grande quantità di CO2 e, quindi, aiutare a combattere il cambiamento climatico.

Candiani Denim ha scelto di puntare sul programma regenagri®, in quanto promuove il miglioramento continuo dei suoi partecipanti, concentrandosi su materia organica del suolo, biodiversità, funzioni naturali degli ecosistemi, sequestro di CO2 nel sottosuolo e cicli di carbonio, idrogeno e nutrienti. Questo standard, inoltre, risulta facilmente applicabile in tutto il mondo, perché tiene conto delle diverse necessità dei coltivatori, che variano a seconda dell’area in cui si trovano.

 

Come personalizzare i propri pantaloni chinos

 

I nostri jeans chino uomo, così come tutti gli altri modelli su misura proposti nella micro-factory, possono essere completamente disegnati da chi li indosserà. Un’esperienza unica, in cui il cliente sceglie tutti i dettagli del suo capo, a partire dal colore del tessuto, passando per quello del filo, dei bottoni, dei rivetti e arrivando alle eventuali personalizzazioni di ricami e salpa.

In particolare, il tessuto leggero che abbiamo introdotto per i nostri pantaloni chino è disponibile in tre colori: Winx, una tonalità indaco caratteristica di Candiani Denim, amata perché rimane piena e brillante con qualsiasi trattamento e lavaggio: Universe, un colore perfetto per chi vuole vestire scuro anche nelle stagioni calde, in quanto tende al grigio una volta lavato; Écru, il colore più classico dell’estate, oltre che quello naturale del cotone.